Advertorial

Il segreto della medicina naturale giapponese contro tossine e dolori, che porta salute e felicità

4.5/5

« Non ce la faccio più… non capisco cosa mi sta succedendo, e sto sempre peggio »

Confessò Francesco ad uno dei suoi colleghi, qualche giorno prima di licenziarsi improvvisamente lasciando tutti senza parole.

Francesco (nome di fantasia per privacy), era uno dei nostri redattori più brillanti e produttivi.

Dopo una laurea con lode alla Bocconi di Milano, aveva bruciato le tappe di una carriera da giornalista arrivando presto in alto.

Era un uomo sulla 40ina di bell’aspetto, di successo, con un ottimo reddito e godeva di una felice vita di coppia.

Aveva tutto quello che un uomo può desiderare, ed è arrivato vicinissimo a perdere ogni cosa.

L’uomo brillante, energico e giovanile che tutti ammiravamo, è diventato sempre più stanco, incupito e… vecchio.

Iniziò ad ingrassare velocemente, i capelli ad ingrigirsi e cadere, e a riempirsi di brufoli adolescenziali sul viso.

Soffriva costantemente di dolori vari (come mal di schiena e mal di testa), oltreché di problemi digestivi che teneva a bada ingozzandosi di pastiglie.

Non so se per il troppo lavoro o qualche altro problema a casa, ma Francesco non era più lo stesso.

E nessuno capiva il perché.

Molto preoccupato per la sua salute, Francesco decise di stravolgere completamente il suo stile di vita:

Dieta sana, yoga, meditazione… 

E si licenziò accontentandosi di lavorare per una piccola casa editrice con uno stipendio molto più basso.

Qualche lieve miglioramento, ma continuava a stare male.

Andò quindi in visita da diversi specialisti, e venne sottoposto a innumerevoli esami, fastidiosi e invasivi quanto costosi.

Ma nessuno trovava nulla che fosse fuori posto.

L’ultima visita che fece, fu con un famoso quanto indelicato dottore che gli disse senza mezzi termini:

« Lei fisicamente è sano come un pesce, ma le consiglio una bella vacanza in un monastero giapponese così si mette tranquillo » .

Dopo esser stato etichettato come un “malato immaginario”, Francesco lasciò lo studio offeso e arrabbiato.

L’idea di una vacanza in Giappone lo intrigava però.

Dopo una lunga ricerca online per per informarsi, scoprì un sacco di cose interessanti sulla medicina alternativa giapponese.

Scoprì che racchiude più di mille anni di conoscenza, che ha curato con successo un numero enorme di persone usando solo quello che la Natura offre…

E che punta a risolvere la causa del problema, invece che limitarsi a coprire il sintomo con una serie infinita di medicine.

(Forse è perché non punta a fare profitto, che viene ancora snobbata dal mondo Occidentale).

Scoprì infine, come siano famosi e rispettati nel mondo gli antichi medici giapponesi.

Carico di speranza ed entusiasmo, prese una decisione la sera stessa:

« Trascorrerò 10 giorni in un monastero giapponese sperduto nelle montagne in mezzo alla natura incontaminata, per guarire corpo e mente » .

Una decisione che gli cambio in positivo la vita, ma non nel modo in cui pensava.

 

Per giorni Francesco visse con i monaci locali: pulì gli spazi comuni, raccolse i prodotti vegetali, fece yoga e digiunò.

Dopo la prima settimana iniziò a sentirsi meglio, ma non quanto sperava.

Mancava ancora qualcosa, ma non sapeva cosa!

Una mattina al Monastero, Francesco si alzò dal letto stanco e dolorante come se fosse molto più vecchio dei suoi anni.

Nel farlo, attirò l’attenzione di un vecchio Monaco che iniziò a scrutarlo con attenzione.

« Qual è la causa della tua sofferenza? » , chiese a Francesco.

« Magari lo sapessi » , rispose lui stizzito dalla domanda, mentre si stiracchiava con aria sofferente. 

« Avrei già risolto il problema da tempo e non sarei qui ».

« Posso fare qualche domanda per aiutarti? » , proseguì il Monaco con lo sguardo serio.

Dopo il consenso di Francesco, iniziò a porre le seguenti domande come se fossero un test:

–> Soffri spesso di acidità, gastrite e crampi addominali?

–> Ti svegli la mattina con alito cattivo e lingua «patinata«?

–> Hai degli attacchi di fame in cui ti viene una gran voglia del tuo cibo preferito quanto poco salutare?

–> Dopo mangiato, senti la pancia o lo stomaco gonfi?

–> Hai problemi di costipazione / diarrea, o comunque «vai in bagno« in modo irregolare?

–> Soffri spesso di mal di testa e mal di schiena o altri dolori?

–> Hai sofferto di brufoli, eruzioni cutanee e prurito diffuso nell’ultimo periodo?

–> I chili di troppo si concentrano soprattutto tra addome e fianchi?

Francesco rispose Sì a quasi tutte le domande, e il Monaco affermò che il suo corpo mostrava tutti i segni di un eccesso di tossine.

Per la medicina giapponese liberarsi dalle tossine è molto importante, perché possono causare un sacco di problematiche.

« Prova questi »

Disse il Monaco dopo essersi assentato qualche minuto, consegnando a Francesco una manciata di strani cerotti.

« Cosa sono? » , chiese Francesco incuriosito ma speranzoso.

« I piedi sono pieni di terminazioni nervose sensibili, e sono i centri energetici del corpo »

« Ogni organo si riflette sui piedi e sono la chiave per il benessere »

« Ma quando è stata l’ultima volta che te ne sei preso cura? Usa adesso questi per farlo » , concluse il Monaco.

Questi cerotti contenevano un mix erbe e sali benefici, che aiutano il corpo a smaltire in modo veloce e sicuro le tossine.

In Oriente sono un rimedio usato con successo da secoli, che in Occidente è ancora sconosciuto.

« I piedi sono la sede del primo chakra, sono la tua connessione con la Terra, e la porta d’ingresso per la salute e l’energia continua ».

Gli insegnamenti del Monaco continuavano a ronzargli in testa ore dopo quell’incontro.

La sera stessa applico i cerotti sui piedi, uno su ogni pianta, e sentì subito una sensazione di piacevole calore e sollievo.

Quella notte Francesco si addormentò più rapidamente del solito, ma non poteva ancora immaginare cosa avrebbe scoperto al mattino.

Cerotti che la sera prima erano bianchi candidi, adesso erano neri come la pece.

Era impossibile fosse sporcizia perché si era lavato i piedi, e allarmato corse a cercare il Monaco per chiedere spiegazioni.

« Secondo l’antica medicina giapponese, il nostro corpo presenta più di 360 punti di agopuntura, di cui 63 sulla pianta del piede che riflettono gli organi interni » 

Spiegò il saggio.

« Questi cerotti stimolano i 63 punti sui piedi e aiutano a disintossicare il corpo. Il mix di erbe benefiche estrae le tossine dai piedi in modo sicuro e non invasivo » 

« Sono le tossine fuoriuscite dal tuo corpo che hanno colorato di nero i cerotti » , concluse.

Incredulo, Francesco continuò a usare questi cerotti notte dopo notte e si verificò uno strano fenomeno:

Da una parte i cerotti diventavano sempre più bianchi, e dall’altra si sentiva sempre più energico e in salute.

Tutto sembrava andare per il verso giusto, ma non si aspettava questo grande intralcio sulla sua strada.

– Molta più energia alla mattina che durava fino a sera

– I capelli sembravano più forti e sani al tatto

– I dolori che lo tormentavano si erano notevolmente attenuati

– Si vedeva più magro su pancia e fianchi

– La pelle del viso era tornata ad essere luminosa

– Si addormentava molto più rapidamente

Ecco alcuni dei tanti benefici avuti da Francesco grazie a questi cerotti.

Dopo una settimana di utilizzo si sentiva rinato, e non vedeva l’ora di continuare ad usarli a casa.

« Mi dispiace, non posso dare altri cerotti » , disse il Monaco con tono triste, infrangendo le speranze di Francesco.

Per fabbricare quei cerotti ci volevano ore, gli ingredienti andavano raccolti a mano nelle montagne, e di conseguenza erano molto limitati.

« Dobbiamo conservarne per i prossimi ospiti che come te hanno bisogno di aiuto » , concluse il Monaco dopo varie insistenze.

« La prego mi spieghi almeno come possa fabbricarli da solo, o mi faccia conoscere qualcuno che li venda » , insistette Francesco.

« Cerca il saggio Kai Akira, e preparati per un lungo cammino ».

Kai Akira era un anziano medico giapponese.

Possedeva la saggezza, la cura, la pazienza e l’amore tramandate di generazione in generazione, per secoli.

Viveva su una piccola casetta immersa nella foresta, vicino a uno stagno pieno di carpe koi (tipiche carpe giapponesi).

Lui e i suoi 5 figli trascorrevano le giornate a raccogliere delle erbe speciali, e fabbricare gli stessi cerotti che Francesca bramava disperatamente.

La formulazione era leggermente diversa da quella provata da Francesco nel monastero, ma dopo 7 giorni di utilizzo si rivelò ancora più efficace.

« La ringrazio infinitamente per avermi fatto provare i suoi speciali cerotti » 

Disse Francesco con un inchino.

« Vorrei tanto che tutte le persone che soffrono in Italia, come soffrivo io prima, possano beneficiare di questo rimedio »

« Può insegnarmi a farli o vendermi questi cerotti? » 

Chiese speranzoso Francesco, trattenendo il respiro.

« Non posso darti quello che cerchi »  

Annunciò il saggio medico dopo una lunga pausa.

«Conosco fin troppo bene la sete di denaro di voi Occidentali, e da secoli la mia famiglia si tramanda quest’arte »  

« Soffrirei troppo nel sapere che questa conoscenza venga mercificata per fare profitti vendendo un prodotto scadente a prezzi molto alti ».

Francesco provò in tutti i modi a fargli cambiare idea, e fu solo facendo leva sul buon cuore del medico che ci riuscì.

« Con la sua conoscenza lei ha la possibilità di cambiare la vita a migliaia o milioni di persone che soffrono » 

« Se continua a tenerla qui per i pochi abitanti del villaggio, continueranno a star male senza nessuno che li aiuti » .

Il muro del rifiuto iniziò a sgretolarsi, finché il saggio acconsentì alla richiesta di Francesco, ma ad una condizione:

La formulazione doveva rimanere esattamente uguale con i migliori ingredienti da lui scelti dopo migliaia di esperimenti. 

Inoltre, doveva costare poco per essere accessibile a tutti.

« Ha la mia parola d’onore »

Rispose Francesco felice come non lo era da una vita.

Fu così che nacque quello che Francesco chiamò Dokuso, il primo cerotto depurante con la speciale formula «Forza 7«.

Un cerotto che aiuta ad espellere le tossine in modo veloce, indolore e naturale – per ritrovare il benessere di corpo e mente.

Qui puoi trovare maggiori informazioni → Dokuso

Francesco portò in Italia questo strano rimedio giapponese… 

E solamente grazie al passaparola si diffuse molto velocemente.

Chiunque lo provasse, rimaneva così entusiasta dei risultati, da iniziare a decantarne le lodi ad amici e conoscenti.

Tutti volevano provarlo.

Anche chi non aveva problemi di salute o dolori, raccontava di aver ritrovato maggiore vitalità, energia e benessere grazie a Dokuso.

Francesco aprì un’azienda per vendere questi cerotti legalmente. 

Ma non gli interessava fare l’imprenditore o guadagnare chissà quanto.

Per lui Dokuso è un qualcosa di altruistico a cui dedica il suo tempo libero, ed è per questo che continua ad essere un redattore part-time.

Sa che Dokuso è stato già molto imitato e lo sarà sempre di più, ma non può farci nulla per evitarlo.

I concorrenti non conoscono la speciale formulazione che la famiglia Akira migliora da secoli generazione dopo generazione.

Certamente, però… 

È molto dispiaciuto per chi si farà fregare acquistando un prodotto falso e costoso, che non porterà risultati.

È per questo che ci ha pregato di aiutarlo scrivendo questo articolo, e l’abbiamo fatto molto volentieri.

Il vero Dokuso è così efficace che merita di esser usato da più persone possibili.

Il problema è che essendo un prodotto estremamente artigianale, a base di ingredienti rari della massima qualità…

Le confezioni sono veramente poche.

Anche volendo, visto le tantissime richieste, Francesco non riesce ad accontentare tutti.

Purtroppo, passano mesi prima che Dokuso sia disponibile quando finisce.

Al momento c’è ancora qualche confezione disponibile, ma potrebbero esaurirsi presto, per cui ti invito a verificare la disponibilità qui.

Quanto costa Dokuso?

– Come si utilizza?

– Quali ingredienti contiene?

– Per quali problematiche è utile?

– Per quanto bisogna usarlo?

– Perché è così efficace?

La risposta a tutte queste domande e altre ancora, la trovi cliccando sul bottone qui sotto.

Per i nostri lettori, Francesco offre anche un bello sconto che non si trova altrove: i cerotti Dokuso sono disponibili con il 50% di sconto.

(Grazie mille Francesco!)

2021 Tutti i Diritti Riservati  – Cookie – Termini e Condizioni – Privacy Policy – Contatti

QUESTA PAGINA WEB NON RAPPRESENTA UNA TESTATA GIORNALISTICA, UN SITO DI INFORMAZIONE O UN BLOG. SI TRATTA DI UNA PAGINA WEB FINALIZZATA ALLE PUBBLICAZIONI PROMOZIONALI CHE IMPIEGANO LA TECNICA DELLO STORY TELLING PER ILLUSTRARE LA PORTATA DEI SERVIZI E DEI PRODOTTI PROPOSTI. LA STORIA RACCONTATA IN QUESTA PAGINA PERTANTO COSTITUISCE UN ADVERTORIAL O PUBBLICITÀ CON SCOPO INFORMATIVO, FUNZIONALE A FAR COMPRENDERE IL POTENZIALE DI QUANTO PROPOSTO.

*Clausola di non responsabilità per la salute: Dokuso NON è un dispositivo medico e questo sito Web NON è destinato a fornire consulenza medica o a sostituire la consulenza medica e il trattamento da parte del proprio medico personale. Il prodotto non intende trattare o curare alcuna patologia. L’efficacia è soggettiva e non è garantito alcun successo. Si consiglia ai visitatori di consultare i propri medici o altri professionisti sanitari qualificati in merito al trattamento delle condizioni mediche. L’autore non può essere ritenuto responsabile per qualsiasi incomprensione o uso improprio delle informazioni contenute in questo sito o per qualsiasi perdita, danno o lesione causati, o presunti essere causati, direttamente o indirettamente da qualsiasi trattamento, azione o applicazione di qualsiasi dispositivo discusso in questo sito Web. Tutti i marchi commerciali contenuti nel presente documento appartengono ai rispettivi proprietari. Facciamo del nostro meglio per mantenere aggiornate le informazioni contenute in questa pagina, ma le norme e i regolamenti cambiano frequentemente: di conseguenza, non possiamo essere ritenuti responsabili per inesattezze. www.solo-benessere.com recensisce prodotti di cui non è nè il produttore, nè il fornitore diretto. In caso di problematiche sui prodotti recensiti, è necessario contattare direttamente il produttore o fornitore, con le modalità fornite dal produttore/fornitore. www.solo-benessere.com non si ritiene (e in nessun modo può essere ritenuto) responsabile per l’accuratezza, la completezza o la veridicità del materiale pubblicato, tantomeno per eventuali danni.